Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere un'ottima esperienza sul nostro sito.
Cliccando OK ci confermi che sei d'accordo OK APPROFONDISCI
Scarica ora la nostra App.
Avrai assistenza immediata!

In questi giorni si parla sempre più spesso del Trattato di Schengen. Il trattato che ha eliminato le frontiere d’Europa è già stato sospeso da alcuni Stati e molti parlano persino di volerlo abolire. Stai per metterti in viaggio in Europa e non sai come regolarti? Chiedi un consiglio agli esperti di Salvaviaggio: compilando il nostro modulo riceverai assistenza gratuita per i tuoi viaggi.
Ecco alcune cose da sapere su Schengen e gli ultimi aggiornamenti a riguardo.

Il trattato di Schengen e i viaggiatori: qualche consiglio
Come avevamo visto, dopo i recenti attentati di Parigi e le agitazioni a Bruxelles, la Francia aveva sospeso il trattato con la conseguente ripresa dei controlli alle frontiere. Questo ha fatto sì che aumentassero i controlli e di conseguenza anche i tempi di attesa presso aeroporti e frontiere. La libera circolazione delle persone, infatti, ha come vantaggio (soprattutto per i Paesi di frontiera) di far transitare i viaggiatori tra Paesi dell’Unione senza controlli di frontiera.

La sospensione del trattato in alcuni Paesi (come Francia e Austria), e l’eventuale abolizione dello stesso, potrebbe portare a un massiccio aumento di controlli e a un allungamento notevole dei tempi per chi si mette in viaggio. A farne le spesse saranno principalmente i pendolari che si spostano tra un Paese e l’altro per lavoro, ma non solo: tutti i cittadini dell’Unione potranno avere ripercussioni.

Il consiglio principale, allo stato attuale, è di prevedere questi lunghi tempi d’attesa. Recarsi per tempo in aeroporto, ad esempio, potrebbe farvi evitare di perdere l’aereo effettuando tutti i controlli del caso senza essere in ritardo.
Attenzione anche ai documenti di viaggio: la carta d’identità, che finora ha avuto valore come documento d’espatrio in Unione europea, potrebbe non essere più sufficiente. Meglio portare con sé il passaporto, regolarmente rinnovato.

Hai ancora dubbi sulle tue prossime partenze? Contatta Salvaviaggio!

Come funziona

icona aereo

1

Presenta la richiesta di rimborso

Occorrono soltanto pochi secondi per completarla! Potrai subito scoprire l‘ammissibilità della richiesta e l‘entità del risarcimento.

Lottiamo per I tuoi Diritti

Il nostro team di esperti verificherà approfonditamente l‘ammissibilità, contattando le compagnie aeree e collaborando con le autorità.

2

3

Ricevi GRATIS il tuo Risarcimento

Dopo aver ricevuto il risarcimento provvederemo a trasferire il denaro. Il nostro servizio è TOTALEMNTE GRATUITO. Nessun pagamento in caso di insuccesso.

Rimborso al 100%

Avrai il 100% del Rimborso. Non tratteniamo nessuna commissione, sarà la compagnia aerea ad evadere il nostro compenso.

icona ok

Perché Sceglierci

Avv Collavini
  • Siamo gli unici professionisti del settore, con esperienza ventennale nell’ambito turistico
  • La rapidità nell’avvio delle pratiche per noi è fondamentale
  • Ti offriamo un’assistenza 24 ore su 24 tempestiva e costante, seguendoti passo dopo passo
  • La trasparenza del nostro lavoro è la caratteristica che più ci contraddistingue


Una squadra di professionisti per offrirti assistenza costante e completamente GRATUITA, Un team di esperti nel settore del turismo con ESPERIENZA VENTENNALE, Sempre operativi per offrirti un servizio qualificato e professionale 24H AL GIORNO, Ti aiutiamo a ottenere la compensazione pecuniaria e il RISARCIMENTO DEL DANNO
100 %
assistenza
gratuita
12.000
casi
in 20 anni
20
anni di tutela
dei passeggeri
99 %
feedback
positivi
24 h
assistenza gratuita
Fai valere i tuoi diritti!
Il servizio è gratis per te, ogni spesa sarà a carico della compagnia aerea.
Il nostro team di avvocati richiederà il rimborso del biglietto e il risarcimento del tuo danno.